Svaligiati

Port Barton

Posted by in Viaggio

Dopo aver passato un intero giorno nell’incasinata El Nido, procediamo verso Port Barton con un autista probabilmente depresso e alla ricerca del suicidio: ogni curva cieca la percorre in senso opposto. Arriviamo sani e salvi miracolosamente. Andiamo alla ricerca di un posto dove dormire; Port Barton è un piccolissimo villaggio di pescatori dove La corrente viene erogata un tot di ore al giorno. Qui passiamo le nostre ultime giornate di vacanza tra spiaggia, mare, birre,cani-cani, punture d’insetti( io martoriata invece con andrea manco si avvicinano!!!) e partite a carte.  Ci si…read more

0

Bacuit Archipelago’s camp!

Posted by in Viaggio

Arrivati a El Nido dopo 6 ore di tagadà; ad aspettarci un piccolo ma carinissimo bungalow sulla spiaggia. Il tempo di bersi una birra in veranda ed inizia a diluviare. Sonnecchiamo un po’ mentre aspettiamo la sera per incontrare La “heidi” trasferita nelle Filippine che c’ha organizzato la barca e i 3 giorni in giro per le Bacuit Archipeago. Il giorno seguente Il tempo non migliora, ma noi partiamo con la nostra (nuova casa) barca privata e la crew composta di 4 ragazzi ( capitano, il cuoco/guida, il jolly ed…read more

Underground river 

Posted by in Viaggio

Bene bene allora vediamo… dove eravamo rimasti… a si arrivati a casa muerti e ci fiondiamo a letto… che ben… maaaaa dopo due ore inizia il concerto della fattoria: galli di ogni specie, galline, pulcini, diko ( che fa un rumore assurdo), ragni, bufali e forse qualche serpente iniziano a raccontarsela; ilProblema è che sembra di averli in camera. Arrivano le sei e ci si alza, colazione e pronti via con la nostra guida a metà( come si è difinita lei/lui) verso il fiume sotterraneo di Sabang, un fiume navigabile…read more

Welcome to the jungle

Posted by in Viaggio

Mettete 20 ore di volo, un piccolo pit stop a Manila per una pseudo dormita di qualche ora, ripartenza dopo colazione (occhi di streghe, zampe di brontosauro etc) e una bella shekerata di un’ora di volo per Puerto princesa eeeee tac: inizio delle nostre vacanze con una bella pioggia tropicale! Che chiulo ! Vabbè siamo affamati e ci facciamo portare con il tuk tuk filippino ( bellissimo vedere come ogni paese asiatico abbiamo il proprio tuk tuk personalizzato) a mangiare in un posto tipico. Ovviamente di quello che ordini di…read more

0

Un’ isola deserta

Posted by in Viaggio

Ecco…avete idea quando non ne potete più di tutto quello che vi circonda, di quello che vi succede, del lavoro, del telefono, degli amici, parenti serpenti …. insomma di tutto e un po’ e dite: Quanto vorrei essere in un’isola deserta senza niente? Ecco, è esattamente quello che faremo per qualche giorno…. Riassunto: si è vero fino a qualche mese fa vi ho detto: noooo quest’anno niente viaggi, sai la casa da sistemare, il lavoro… bè ecco quando hai uno spirito nomade difficile resistere. Soprattutto quando trovi una super occasione…read more

Bebo gay friendly

Posted by in Viaggio

Arrivati a Bangkok dopo varie ore ci rilassiamo nella nostra camera. Ci facciamo una doccia bollente (finalmente una doccia calda), ci prepariamo per la serata e usciamo. Ci facciamo portare vicino al centro dove ceniamo in un ristorante Thai poi andiamo allo Skybar al 64esimo piano ma bebo ha le ciabatte!!! Ovviamente non si può andare in un posto così con le ciabatte. Vabbè, pensiamo… Andiamo a berci una birra da qualche altra parte ma all’uscita del grattacielo troviamo una simpaticissima signora che noleggia scarpe!!! Le dico che è un…read more

Svaligiati ma con le rane!

Posted by in Viaggio

Dopo qualche giorno di assenza eccoci qui di nuovo… Eravamo rimasti a… Lipe… Si… Ultimi dell’anno passato come tutti gli anni. Ore 10 a letto.! L’ indomani mattina siamo partiti per un’altra isola; volevamo andare a ko Kradan ma non siamo riusciti a trovare un letto quindi abbiamo optato per ko Bulon (consigliata dal nostro nuovo amico tedesco Daniel). Partiamo con la speedboat e dopo un’oretta arriviamo a largo dell’isola dove ci aspetta la long tail… Non vi dico il rischio di smontare da una barca all’altra…. Non voglio pensarci. Arriviamo…read more

Sampei vs jellyfish

Posted by in Viaggio

Un gruppo di bambini thailandesi gioca divertendosi sulla spiaggia. Il “nostro” cane dorme, due ragazzi probabilmente inglesi leggono libri. Un gruppo di amici beve cocktail sdraiati sulle stuoie. Musica lounge suona dal baretto. Il tramonto è iniziato. Il suono del mare rilassa la mente, qualcuno fa ancora il bagno. In lontananza il fumo dei barbecue che si accendono fuori dai ristoranti. Qualcuno passeggia a riva. Si sente una risata in sottofondo. Un “chao lay” porta il pesce. Ecco cosa sto vedendo in questo momento. Così passano le giornate. Rilassate. Senza…read more

Il ponte sul fiume Kwai

Posted by in Viaggio

Il giorno successivo alla serata “reggae” o quello che era, prendiamo l’autobus per andare a vedere le cascate più belle della Thailandia (dicono). Dopo due ore di sedili stretti arriviamo al Parco di Erawan. Le cascate si sviluppano su sette salti che vanno in crescendo anche come altezza…. Si inizia la camminata e alle prime si accede facilmente. La natura è stupenda, le cascate bellissime peccato per il miliardo di thailandesi che si fanno un miliardo di selfie e urlano più delle scimmie. Decidiamo di proseguire velocemente prima che ci…read more

Tarzan & Jane

Posted by in Viaggio

Eccoci… Ancora vivi… Allora…. Dove siamo rimasti?! Ok arrivati a Chiang Mai…. Il giorno successivo tra un tempio, un pad thai e un lady boy siamo andati alla ricerca di un’eco guida…. Volevamo fare un trekking o qualcosa di simile, qualcosa di non turistico, o comunque più eco possibile… così arriviamo davanti al negozietto della green eco tour… Togliamo le scarpe, entriamo e non c’è nessuno… Aspettiamo. Aspettiamo. Aspettiamo. Nel retro bottega troviamo una signora minuta e graziosa che finalmente ci raggiunge…. E non poteva altro che essere la nostra futura…read more