Welcome to the jungle

Posted by in Viaggio

Mettete 20 ore di volo, un piccolo pit stop a Manila per una pseudo dormita di qualche ora, ripartenza dopo colazione (occhi di streghe, zampe di brontosauro etc) e una bella shekerata di un’ora di volo per Puerto princesa eeeee tac: inizio delle nostre vacanze con una bella pioggia tropicale! Che chiulo ! Vabbè siamo affamati e ci facciamo portare con il tuk tuk filippino ( bellissimo vedere come ogni paese asiatico abbiamo il proprio tuk tuk personalizzato) a mangiare in un posto tipico. Ovviamente di quello che ordini di disponibile c’è solo…… ehmmm quello no, questo no e quell’altro ancora nemmeno… vabbè dai… fai tu. Comunque buono, non come un thailandese ma per il momento non ci lamentiamo: le Quattro san miguel fungono da antisettico probabilmente.

 Torniamo a casa…. non sappiamo come perché non c’è luce ed il nostro pilota viaggia totalmente al contrario di quello che direbbe il buon vecchio cereghini: niente casco, luci spente anche di notte e giù a tuono. Alè. Siamo arrivati vivi nella nostra jungle flower guest house.
P.s: ad attenderci sulla soglia di casa una bellissima ranetta ( che Andrea con le sue nobili e graziose manine ha prontamente rilanciato nel suo habitat). 



(Il mio fiore preferito: frangipane)